Lenti polarizzate e lenti fotocromatiche per occhiali da sole

I nostri occhi sono organi davvero preziosi. Sebbene sia possibile curarci grazie ai progressi della scienza medica, spesso quando l'occhio si danneggia lo fa in maniera irreversibile. Per quanto nessuno debba mai sentirsi tentato a sostituirsi ad un professionista serio e preparato come l'ottico, oggi più che mai è bene conoscere cosa ci mettiamo in testa. 




Divel


Molti di noi spesso indossano occhiali per la protezione dai raggi solari, senza tuttavia conoscere come sono fatti. Sapere quale tecnologia utilizziamo per proteggerci dai riflessi della luce solare è però di grande importanza.


Ecco perché la differenza tra un paio d'occhiali da sole presi al costo di dieci euro ad una bancarella del mercato ed un paio d'occhiali di marca esiste davvero. Questa differenza non deve essere valutata soltanto in termini di design, ma riguarda essenzialmente la qualità e la sicurezza delle lenti montate. Certo, è vero, quando compriamo l'ultimo modello di occhiali da sole di un noto brand, stiamo pagando anche per il disegno, per lo stile - tutto ciò che ha a che fare con l'invisibile valore aggiunto offerto dal prestigio del marchio. Ma esistono differenze nel modo in cui le lenti per occhiali da sole vengono concepite e costruite.



Occhiali da sole


Lenti polarizzate


Quando il sole è più alto nel cielo colpisce le superfici riflettenti provocando una visione abbagliata e sfocata. Gli occhiali da sole con lenti polarizzate, bloccando questi riflessi, consentono di ottenere maggiore nitidezza e definizione nella visione.


Le lenti polarizzate sono lenti dotate di un filtro solare costituito da un film protettivo scuro che le colora in modo permanente. Si tratta di un rivestimento speciale che viene applicato sulla superficie delle lenti al fine di ridurre l'abbagliamento. Di per sé il filtro non possiede alcuna caratteristica anti UV, perciò, ogni volta che compreremo un paio di occhiali con lenti polarizzate, dovremo sempre verificare il livello di filtraggio UV.


Lo scopo unico della polarizzazione è il conferimento delle proprietà antiriflesso – con un maggiore contrasto si ha una visione più pulita, si riducono i riflessi e si ha maggiore sicurezza nello spazio. Questi occhiali sono i più indicati per tutti gli sport - barca a vela, ciclismo e jogging in primis, e le attività all'aria aperta in cui siamo costantemente esposti ai raggi solari.


Lenti fotocromatiche


Anche le lenti fotocromatiche sono state progettate per ridurre il processo di abbagliamento, ma rispetto a quelle polarizzate hanno una caratteristica aggiuntiva. Sono in grado di adattarsi in base al livello di luce dell'ambiente. Sotto una luce intensa, gli occhiali si scuriscono, quando la luce scarseggia, gli occhiali si illuminano, diventano trasparenti. Le lenti fotocromatiche, vantaggiose per coloro che sono altamente sensibili alla luce, sono l'ideale anche per chi cerca comodità. Gli occhiali infatti sono auto-regolabili e ciò significa che non serve toglierseli quando si passa da ambienti esterni all'interno. Le lenti fotocromatiche si basano su una reazione chimica revertibile. Nelle giornate nuvolose, quando ci si sposta fra dentro e fuori, in tutte le circostanze in cui la luce cambia ripetutamente, le lenti fotocromatiche sono vincenti. Proprio per questa praticità, sempre più spesso la soluzione delle lenti fotocromatiche è quella adottata nelle prescrizioni mediche. In questo caso gli occhiali correttivi con lenti fotocromatiche si rendono necessari anche a chi presenta un'eccessiva sensibilità alla luce (fotofobia).


-
info@divelitalia.it