Divel ne fa di tutti i colori

E’ importante scegliere la lente giusta quando si svolgono attività particolari, quando si fa sport all’aria aperta, quando si guida o quando si è al computer.





Divel

Il colore è uno degli aspetti fondamentali quando si tratta di scegliere le lenti per i propri occhiali. Le lenti colorate sono molto belle ma soprattutto molto utili perché proteggono gli occhi dal sole.

- Lenti grigie: offrono un’ottima protezione dal sole soprattutto se sono scure perché offrono più protezione quando i raggi sono più forti e sono indispensabili per chi ha gli occhi chiari. Inoltre, non alterano la percezione dei colori. Sono ideali alla guida perché permettono di identificare meglio le luci. Lenti Divel disponibili per l’ottico: la nuovissima collezione Back to dark (neutre e graduate) oppure le Tendenze vista/sole (neutre e graduate).


- Lenti verdi: è il colore che permette più all’occhio di rilassarsi; sono molto simili alle grigie perché alterano poco il colore però offrono meno protezione essendo più chiare. Tuttavia queste sono molto versatili perché si adattano anche a condizioni climatiche diverse, come un cielo nuvoloso. Lenti Divel disponibili per l’ottico: CR 450 POLAR (neutre e graduate) oppure le Tendenze vista/sole (neutre e graduate).


- Lenti marroni: anche questo colore può essere usato sia in giornate nuvolose che soleggiate. Inoltre accentuano molto il contrasto e la profondità quindi sono molto adatte per chi pratica sport come sci o bici. Come le lenti grigie sono adatte alla guida perché aiutano a vedere bene le luci dei semafori. Lenti Divel disponibili per l’ottico: CR 1.5 POLAR (neutre e graduate), collezione Back to dark (neutre e graduate) oppure Tendenze vista/sole (neutre e graduate).


- Lenti gialle: sono indicate in casi di scarsa luminosità perché aumentano il contrasto dei colori e la definizione dei contorni. Non sono adatte per attività in cui è necessario distinguere bene i colori. Inoltre, le lenti gialle bloccano la luce blu e sono infatti utilizzate per dare agli occhi una protezione aggiuntiva anche rispetto ai potenziali danni delle frequenze luminose del primo visibile. Lenti Divel disponibili per l’ottico: REMEDY 450 (neutre e graduate) e Tendenze vista/sole (neutre e graduate). 


- Lenti blu: sono adatte nei casi in cui è necessario ridurre l’abbaglio e la luce “bianca”. Sono lenti che permettono un riposo della vista e sono consigliate per gli sport all’aria aperta con molta luce. Lenti Divel disponibili per l’ottico: Tendenze vista/sole (neutre e graduate).


- Lenti arancioni/rosse: sono consigliate per chi necessita di un forte contrasto visivo in giornate o situazioni di ridotta visibilità. Tuttavia non sono adatte per le giornate di sole intenso e tendono a distorcere i colori, per cui non sono idonee per la guida. Per alcuni soggetti possono essere causa di malessere. Lenti Divel disponibili per l’ottico: REMEDY 480 e 500.


Bisogna fare qualche piccola precisazione. Esistono diverse condizioni di illuminazione, si passa dalla luce del crepuscolo del mattino fino alle giornate soleggiate del mezzogiorno estivo. Di conseguenza non esiste un paio di occhiali unico e ottimale per tutte le condizioni di visibilità.

Una buona soluzione potrebbero essere le lenti fotocromatiche, che hanno la capacità di scurirsi gradualmente in funzione della luminosità dell’ambiente in cui ci si trova. La gamma di lenti fotocromatiche di Divel comprende:

- FOTOCHROMA: lenti fotocromatiche in indice 1.560 con antiriflesso interno disponibili a magazzino nelle colorazioni GRIGIO, MARRONE e VERDE (neutre e graduate) oppure BLUE e VIOLA (solo neutre) che si scuriscono mantenendo la stessa tonalità;

- FOTOCOLOR: lenti fotocromatiche in indice 1.560 di ricetta disponibili su base grigia o marrone con 4 colorazioni di base tenui (dal rosa all’azzurro, tinta unita o sfumate).


Infine, per garantire una visione ottimale si consigliano al cliente le lenti polarizzate che filtrano la luce eliminando il riverbero delle superfici riflettenti come asfalto, acqua, neve, sabbia, superfici metalliche ecc.

La percezione dei colori è sempre molto soggettiva, quindi in tutti i casi non c’è una regola specifica. Occorre sempre testare la visione e soprattutto, farsi consigliare dal proprio ottico e optometrista di fiducia.


-
info@divelitalia.it